Swamiji e Mahashivaratri

Il lingam è la forma simbolica di Signore Shiva. Per più di quarant’anni, i lingam si sono manifesti attraverso il corpo di Swamiji e usciti dalla sua bocca, nelle notti di buon auspicio di Mahashivaratri. Questo fenomeno è noto come Lingodbhava. Anche dopo che Swamiji ha lasciato il suo corpo fisico, ha continuato a materializzare un lingam, in questo speciale periodo in cui l’energia del Signore Shiva lavora intensamente sulla terra. I lingam manifestati da Swamiji hanno immensi poteri – possono promuovere la crescita spirituale e curare le malattie. Swamiji ha dato la maggior parte dei suoi lingam ai devoti e ai ricercatori spirituali che, con cuore sincero, ne hanno chiesto uno. Ha dato dei lingam anche a tutti i Centri Sri Premananda, di tutto il mondo. I primi lingam di ogni Lingodbhava sono tenuti nell’Ashram e splendidamente sistemati nella stanza dove, ogni anno durante Mahashivaratri – si canta Om Namah Shivaya, per ventiquattr’ore. Questo darshan di tutti i primi lingam avviene solo una volta all’anno per Mahashivaratri.

Swamiji parla di come i lingam si formano nel suo corpo e come escono:

 “Il miglior modo per spiegare la formazione fisica dei Lingam è che all’interno del corpo dei saggi le energie divine si condensano assumendo una forma solida attraverso un processo naturale. I Lingam hanno origine come una scintilla all’interno del corpo nel centro spirituale situato alla base della colonna vertebrale e si formano in un tempo di circa dieci mesi. Quando benedico i fedeli elimino il loro karma, guarisco le loro malattie, elimino le cattive idee, la sofferenza e i desideri. Queste energie si riuniscono in un punto all’interno del mio corpo e attraverso l’azione della scintilla divina prendono la forma solida di un Lingam. Quando si materializzano in me, hanno poteri particolari e possono eliminare le forze negative dalla mente e dal corpo. Dopo dieci mesi, i Lingam si spostano verso il cuore. A partire da questo momento vengono inglobati in una sacca di liquido rosso porpora composto da kumkum, la polvere usata dagli indù per segnare l’occhio della saggezza, sulla fronte. Al momento più propizio della notte di Mahashivaratri, i Lingam vengono fuori dalla mia bocca, preceduti da kumkum liquido. Talvolta possono fuoriuscire anche nuvole di cenere sacra o vibhuti liquida. Inizialmente dalla bocca esce un liquido rosso e, ad uno stadio avanzato del bhava, il corpo comincia automaticamente a controllare il respiro in una certa maniera. L’intensità di tale pranayama è tale che non potrei mai rischiare a fare più di dieci di queste respirazioni. Se i Lingam non escono a questo momento, li rimando giù ed hanno un’energia tremenda. Talvolta potete notare che mi dò dei colpi sulla testa o grido, oppure che il mio corpo è scosso da tremiti, ciò è dovuto al movimento della divina Shakti e all’improvvisa espulsione del respiro.”

“Quando è uscito il primo Lingam dal mio corpo, avevo solo dodici anni. Ero molto giovane e non capivo ciò che mi stesse succedendo. A sedici anni, iniziai a meditare ed a fare una profonda ricerca interiore – riguardo alle forze che erano in me. Mi accorsi che, due mesi dopo Shivaratri, cominciavano a formarsi lentamente nel mio stomaco dei Lingam, durante dieci mesi; proprio come un embrione nel corpo della madre. I Lingam si formano da una sorgente divina nel mio corpo e sono partoriti verso l’alto anziché che verso il basso, vengono da una fonte diversa; immaginate che potenza possono avere! Essi faranno ciò che le persone si aspettano da loro. La grazia di Dio si manifesta attraverso questi Lingam per soddisfare i desideri della gente. Possono portare la pace a un paese, dare sollievo alla mente, curare malattie o favorire l’avanzamento spirituale.

SWAMIJI-&-MAHASHIVARATRI

Sri Premananda Ashram © 2018. All Rights Reserved