SKANDA SHASHTI

Skanda Szasti: Un periodo per la meditare e per distruggere – ego e orgoglio

Muruga statue in the Sri Premananda Ashram

La storia della nascita di Muruga inizia con un gruppo di asura (demoni) che eseguirono molti anni di sadhana, per acquisire poteri, con la grazia del Signore Shiva. Il problema era che utilizzavano i loro poteri per scopi sbagliati. Il capo degli asura si chiamava Surapadma. Egli invase i regni degli dei e imprigionò Indra, il re degli dei, insieme con molti altri deva. Indra e la sua consorte si trasformarono in pappagalli e riuscirono a fuggire. E così, un gruppo di deva guidati dai Signori Vishnu, Brahma e Indra, andò a trovare il Signore Shiva, nella sua santa dimora, presso la vetta del sacro Monte Kailash. Il Signore Shiva li rassicuro che li avrebbe protetti. Qualche tempo dopo, il Signore Shiva adempì la sua promessa. Mandò sei splendide e brillanti scintille divine, dal suo occhio di saggezza e istruì il dio del vento – Vayu, e il dio del fuoco – Agni, di portarle e collocarle nel sacro fiume Gange. Ganga, la dea del fiume, portò le scintille nel lago Saravana, dove si sono trasformate in sei bellissimi bebè. Ogni bambino è stato posto su un bel loto ed è stato curato da una delle dee delle stelle Kartikai. Shiva, la Madre Divina Parvati e tutti i deva – andarono a vedere questo avatar di una divinità nuova e potente. Parvati prese i bambini in braccio e chiamò con un nome – Skanda. Dalle braccia della Madre Divina sorse il Divino sotto forma di una giovane con sei facce. Era Shanmukha, quello con sei facce. Crescendo, mostrava grande coraggio e capacità di combattere e di guidare gli eserciti. Sconfisse parecchi potenti asura che torturavano e uccidevano le persone.

Il Signore Shiva chiamò Muruga e gli dette alcune magnifiche armi divine con cui distruggere il male e l’ignoranza. La Madre Divina gli consegnò l’immancabile Vel, la lancia d’oro della conoscenza, della luce e della vittoria, e la giovane divinità, insieme a eserciti di coraggiosi guerrieri, incominciò a sconfiggere chi distrugge la pace e il dharma.

Skanda Shashti è una festa di sei giorni che festeggia la tremenda lotta tra le forze del male, rappresentate dal Surapadma, e le forze della luce e del dharma, rappresentate dal Signore Skanda e dal suo Vel. Questa battaglia durò sei giorni. Nel giorno di Shashti, il sesto giorno della battaglia, Muruga sconfisse Surapadma – lanciando il suo vel che tagliò il demone in due pezzi. Nella sua infinita misericordia e attraverso il suo amore sconfinato, il Signore Skanda trasformò le due parti del corpo di Surapadma – in un pavone e in un gallo. Il gallo divenne l’emblema della sua bandiera di vittoria e il pavone divenne il suo veicolo divino.

La festività di Skanda Shashti è intensamente celebrata dai fedeli di Muruga, il sesto giorno dopo la luna nuova del mese di Kartika (ottobre / novembre), chiamato in tamil – Aipassi. Durante questi sei giorni, i devoti meditano profondamente sul Signore Muruga con grande devozione e concentrazione. Meditano sui sei aspetti del Signore, rappresentati dai suoi diversi volti: coraggio, grazia, amore, saggezza, felicità e simpatia per tutti gli esseri.

Danza Kavadi e abhishekam al Signore Muruga, nell’Ashram Sri Premananda, India

Molti devoti utilizzano Skanda Shashti come un’opportunità per alleviare il karma passato. Durante i sei giorni – digiunano – alcuni bevono appena un po’ d’acqua e, il sesto giorno, neanche quella. Alcuni mangiano un pasto al giorno e altri perdono un pasto, secondo le loro capacità. Il sesto giorno, prima di mangiare normalmente – si dovrebbe offrire del cibo ai poveri. Swamiji raccomandava ai veri devoti del Signore, di adorare sicuramente Muruga, ogni giorno dello Skanda Shashti, con puja o abhishekam, e di provare a digiunare. Oltre a meditare, ogni giorno, su una delle sue grandi qualità, come sopra accennato. Durante questo periodo, si dovrebbe sicuramente rimanere celibi. Alcuni persino mendicano il cibo e vanno a piedi nudi verso i santuari del Signore Muruga. Alcuni portano i kavadi sulle spalle. Questo è un pezzo piegato di legno che è splendidamente decorato con panni e piume di pavone. Le danze di kavadi sono famose in Tamil Nadu. Facendo questi diversi tipi di sadhana, gli adoratori di Muruga sono noti per raggiungere stati di beatitudine, dove sono solo consapevoli della sua grazia e perdono la coscienza del corpo.

Swamiji disse: “Io vi benedico tutti, anche se compiete solo un po’ di sadhana, durante questi sei giorni sacri, sicuramente la grande compassione e misericordia del Signore Muruga sarà vostra. Possa egli, con il suo grande Vel dorato, distruggere il vostro ego e possa così rivelarsi il vostro originale e brillante Sé in tutta la sua gloria!”

Vel Vel Muruga, Vetri Vel Muruga!

Guarda un video di Swamiji che canta un bhajan di Muruga!

Sri Premananda Ashram © 2018. All Rights Reserved