Mounam

swami-premananda-7
La pratica spirituale di restare in silenzio

Continuare a parlare di tutto quello che succede nel mondo e una perdita di tempo e così facendo si riduce l’energia vitale.

A parlare sempre, l’energia (shakti) interiore si riduce. Se continuate a parlare, non sarete in grado di capire ciò che è corretto e ciò che non lo è. Quando si rimane in silenzio (mounam), è possibile riconoscere e comprendere i pensieri divini.

Quando siamo immersi in pensieri divini e siamo silenziosi, ci rendiamo conto quanto stanchi parlare di continuo. Alla fine, ci rendiamo conto che a parlare semplicemente non succederà nulla. È per questo motivo che i saggi spirituali, i santi, i Siddha e le persone divine hanno detto che per restare in mounam è il percorso più elevato.

Hanno raggiunto la liberazione praticando il mounam. Poi si sono dimenticati di parlare. Erano tanto immersi nella pratica del mounam, che si resero conto di non parlare per aiutare gli altri a capire. Avendo smesso di parlare e perfino dimenticato come farlo – come avrebbero potuto far capire agli altri? Hanno insegnato agli altri come raggiungere la beatitudine e la liberazione (mukti) mettendo i loro insegnamenti per iscritto. Ci sono stati molti Siddha che vivevano in questo modo.

Nella nostra vita terrena, non pratichiamo mounam neanche uno dei 365 giorni dell’anno. Si tratta di una buona pratica per coinvolgere pienamente se stessi con vero sentimento e non pensare a nulla. Semplicemente siate senza pensieri. È possibile farlo una volta a settimana (per cinquantadue giorni l’anno). In queste giornate, è possibile comunicare con il linguaggio del corpo o con la scrittura se fosse necessario. Anche seguendo una vita mondana, potete praticare mounam, e se riuscite a non fumare, non bere alcolici, oltre a non parlare, sarebbe una grande meditazione.

Praticate mounam. Sviluppate una mente calma e pacifica e raggiungerete il Divino. Attraverso il mounam, si matura e si ricevere beatitudine permanente. Dimenticate tutto. Non pensare a niente. Non pensare! Non permettere alla vostra mente di correre qua e là. Chiudete gli occhi e state senza osservare nulla per qualche tempo … quindi in mounam. Questo porterà ad uno stato spirituale permanente di beatitudine. Chiedete, conoscete e capite i metodi giusti da seguire. Se seguite il metodo corretto e lo praticate, avrete successo. Questa è la sadhana del mounam: attraverso cui è possibile raggiungere la beatitudine.

Sri Premananda Ashram © 2017. All Rights Reserved