Il Tempio Sri Premeshvarar

Nell’Ashram Sri Premananda, c’è un bel tempio di Shiva Shakti che è stato pianificato da Swamiji, molto tempo fa. Nel 1993 Swamiji disse: “Quando questo corpo sarà trapassato ed entrerà in mahasamadhi, la sua vibrazione divina aiuterà il mondo per i successivi 2.500 anni.” Swamiji ha incominciato a costruire il tempio nel 2008. Ha detto che ha caricato il lingam di una tale potenza divina, che i problemi di tutte le persone saranno risolti e quindi è – “Kurai Teerkum Shiva” – il Signore Shiva che risolve tutti i problemi.

Il lingam è anche chiamato Sri Premeshvarar, poiché tutti gli Shiva lingam hanno un nome – “Prem” vuole dire amore divino ed è parte del nome di Swamiji. “Eshvarar” è l’Essere Supremo, il signore onnipotente dell’universo. È un nome sia di Shiva che di Vishnu. Swamiji ha progettato il tempio e ha dato istruzioni con riferimento a quali divinità dovrebbero esserci installate. Quando Swamiji è entrato in mahasamadhi nel 2011, i suoi resti fisici sono stati seppelliti lì, seguendo gli antichi rituali Indiani, e così il tempio Shiva Shakti è diventato anche il suo Samadhi. Il luogo da cui scaturirà la sua vibrazione divina, per i prossimi 2.500 anni – per il beneficio e l’elevazione spirituale del mondo; come aveva detto molti anni prima.

Sri Premeshvarar lingam, Shiva-Shakti temple

Nel 2009, Swamiji ha scritto una lettera di consigli e istruzioni per il tempio, che recitava: “Ho iniziato questo tempio per il bene di tutti, per i vostri bambini, parenti, vicini e per tutte le anime che sono portate in questo mondo – in modo che gli accadano solo cose buone.” Ha detto anche – “Dopo che il tempio sarà stato costruito, non avremo più bisogno di parlare di quanto sia grande, perché chiunque verrà qui a sedersi – lo potrà sperimentare personalmente.”

Arati, Sri Premeshvarar lingam

In India, per tradizione, solo i sacerdoti Bramini possono eseguire gli abhishekam, nei tempi di Shiva. Tuttavia, Swamiji ha ritenuto che abhishekam e puje potessero essere eseguiti da chiunque – di qualsiasi condizione sociale o nazionalità, sia maschio che femmina – purché questi si avvicinano al culto con umiltà e devozione. Per questa ragione, il Tempio Sri Premeshvarar è unico – perché è permesso anche alle femmine di eseguire il culto giornaliero dei templi. In questo modo, Swamiji ha voluto dare un messaggio al mondo: chiunque può adorare Dio, basta che abbia interesse e devozione. Swamiji ha detto: “Gli abhishekam stanno succedendosi con calma, senza discriminazioni tra maschi o femmine, nazionalità o casta. Non c’è alcuna differenziazione tra stranieri o persone locali. A tutti sono date le stesse opportunità di eseguire abhishekam. (… )

Quest’anno, nella sacra notte di Mahashivaratri, celebreremo una festa in modo tradizionale, con quattro Maharudra abhishekam al lingam nel samadhi di Swamiji, per tutta la notte. Tutti i devoti sono invitati a partecipare – eseguendo o aiutando negli abhishekam – ricevendo così un grande beneficio per il loro percorso spirituale.

Sri Premananda Ashram © 2018. All Rights Reserved